Battericidi per emulsioni: Problema od Opportunità?

30/05/2019

Il recente incidente di uno stabilimento in Cina ha peggiorato la crisi già in atto nella produzione mondiale di BIT (2-n-Butyl-benzo[d]isothiazol-3-one), battericida comunemente usato nella formulazione dei fluidi emulsionabili.

 

Le previsioni sono di forte carenza di BIT fino alla fine del 2020. Questo comporterà la necessità di utilizzare altri battericidi che evitino la proliferazione di batteri e funghi nelle emulsioni.


Tolti dal campo anche i battericidi donatori di formaldeide che sono ormai classificati potenziali cancerogeni, molti altri tipi di battericidi producono “assuefazione” da parte dei batteri che conseguentemente proliferano e causano il degrado delle Emulsioni.

Si prospetta quindi un generale cambio di formulazione da parte dei produttori di lubrorefrigeranti con BIT e ciò introduce incertezza sulla stabilità dell’emulsione nel tempo.


Tutto ciò può essere evitato con gli emulsionabili Castrol XBB che sono formulati senza battericidi e nonostante questo non consentono lo sviluppo di batteri se utilizzati alla corretta concentrazione.

 

Castrol XBB sono fluidi emulsionabili da taglio ad elevate prestazioni esenti da boro, battericidi e cloro. In linea con le severe norme R.E.A.C.H. contengono un pacchetto di additivi che lavorano in sinergia per aumentare la performance delle lavorazioni, migliorare la finitura superficiale, fornire eccellente stabilità del prodotto, migliorare le proprietà di bio-resistenza e minimizzare i costi di lavorazione.

 

CASTROL XBB ancora una volta la risposta di Castrol alle esigenze dei Clienti.


Team Ronchi-ILS